ENERGIE RINNOVABILI ED EFFICIENZA ENERGETICA: GLI OBIETTIVI DELL’EUROPA

Negli ultimi anni stanno aumentando notevolmente il consumo energetico, l’esaurimento delle risorse e la crescita delle emissioni in atmosfera. Il tutto rende sempre più urgente la ricerca di soluzioni alternative per la produzione di energia e l’adozione di sistemi per la produzione di energia da fonti rinnovabili.

Anche grazie alla conseguente crescita della sensibilità sul tema delle problematiche ambientali, si sta cercando di mettere in campo delle macro azioni per mitigare gli effetti devastanti di tali cambiamenti. La prima misura adottata è sicuramente quella del risparmio energetico e dell’efficientamento dei sistemi esistenti, la seconda è la ricerca di fonti energetiche alternative e sostenibili. Così facendo, sarà possibile soddisfare tutti i bisogni dell’uomo utilizzando esclusivamente la quantità di energia necessaria attraverso l’integrazione delle fonti rinnovabili. In questa direzione, da anni ormai l’Unione Europea elabora una politica a lungo termine, con obiettivi fino al 2050 che vedremo in seguito.

Sviluppare tecnologie meno costose e più appetibili sul mercato, che permettano l’accesso ad incentivi fiscali, è un buon metodo per favorire la diffusione delle energie rinnovabili. Così, negli anni molte aziende hanno puntato sullo sviluppo di tecnologie per l’uso di energia rinnovabile applicata all’ambito domestico, con lo scopo di risparmiare sulle spese energetiche. Tra le soluzioni pensate per la casa ci sono sicuramente gli impianti fotovoltaici, solari termici, geotermici e microeolici.

PRODURRE ELETTRICITA’ CON IL FOTOVOLTAICO

L’energia prodotta dal fotovoltaico viene consumata sul posto, mentre quella in eccesso viene immessa nella rete pubblica. Il consumo di energia è chiaramente vincolato alla presenza di radiazione solare, ma si sta cercando di bypassare il problema con soluzioni di accumulo che permettano di usufruire dell’energia prodotta anche in un secondo momento.

Questi cosiddetti sistemi di accumulo permettono di avvicinarsi all’indipendenza energetica e sono l’ideale per le situazioni in cui la rete pubblica non può svolgere le sue funzioni.

I prezzi di queste soluzioni sono diminuiti rispetto al passato, favoriti anche dagli incentivi fiscali. Lo stesso mercato si è adattato alla crescente richiesta, favorendo l’integrazione del fotovoltaico con l’architettura dell’edificio.

PRODURRE ACQUA CALDA CON IL SOLARE TERMICO

Per la produzione di acqua calda, il solare termico sfrutta l’energia del sole trasferendo il calore tra un fluido che circola all’interno del pannello e l’acqua utilizzata negli impianti di casa, accumulata in un serbatoio.

In alternativa esiste il solare termodinamico, che unisce i punti di forza della pompa di calore e del solare termico, e che funziona durante tutte le ore del giorno, anche senza sole. Difatti, questo sistema sfrutta il trasferimento di calore tra l’esterno e un fluido refrigerante nel pannello, al contrario di quanto può avvenire in un frigorifero.

ENERGIA GEOTERMICA PRODOTTA DALLA TERRA

Anche la terra può essere una fonte di energia rinnovabile per la climatizzazione degli edifici residenziali, grazie all’installazione delle pompe di calore geotermiche. Il sistema è composto da una pompa di calore e da un insieme di tubature che si diramano nel terreno, trasferendo un fluido termovettore che favorisce lo scambio di calore con il sottosuolo. Questo scambio viene sfruttato e distribuito nell’impianto di distribuzione che, se a bassa temperatura, massimizza l’efficienza del sistema.

Oltre all’energia geotermica, ci sono le pompe ad aria o ad acqua che, rispettivamente, sono in grado di sfruttare l’energia termica dell’ambiente esterno o delle falde acquifere ai fini del riscaldamento domestico. La logica impiegata è la stessa: la pompa di calore funziona come una macchina frigorifera e permette di riscaldare gli ambienti interni. Ovviamente, le pompe di calore sono alimentate da elettricità, per cui l’efficienza di un edificio aumenta se l’impianto viene combinato con un sistema fotovoltaico.

In alternativa esiste il solare termodinamico, che unisce i punti di forza della pompa di calore e del solare termico, e che funziona durante tutte le ore del giorno, anche senza sole. Difatti, questo sistema sfrutta il trasferimento di calore tra l’esterno e un fluido refrigerante nel pannello, al contrario di quanto può avvenire in un frigorifero.

L’EOLICO PER PRODURRE ELETTRICITA’

L’ultima soluzione per la produzione di energia da fonti rinnovabili è quella del microeolico domestico. Si tratta di impianti di piccole dimensioni il cui funzionamento dipende quasi interamente dalle caratteristiche del vento nel luogo in cui vengono impiegate. Inoltre, istallando una batteria, è possibile realizzare un collegamento con la rete locale.

IL FUTURO DELLE ENERGIE RINNOVABILI

Per raggiungere gli obiettivi proposti durante la Cop24, la Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici di Parigi, e garantire la transizione verso un’economia sostenibile, tutti i paesi devono mettere in atto precise strategie economico-politiche e industriali. Ovviamente, sarà necessario anche sostenere lo sviluppo di nuove tecnologie rinnovabili e costruire l’industria energetica del futuro

Proprio per velocizzare il sostegno a nuove tecnologie rinnovabili, l’Italia e altri paesi dell’Unione Europea hanno messo a punto un piano strategico di investimenti in Ricerca e Innovazione nel settore fotovoltaico per i prossimi 5 anni, che mira a rafforzare il ruolo leader dell’Europa nell’ambito delle energie rinnovabili. 

La Commissione europea ha avviato quest’anno il progetto PV IMPACT proprio per monitorare lo stato di avanzamento delle iniziative previste dal Piano e il raggiungimento dei target. Tra i vari impegni verranno organizzati incontri tecnico-strategici fra imprese e laboratori pubblici e privati per fare rete, creando nuove sinergie che aiutino lo sviluppo di nuovi prodotti e processi industriali nel settore fotovoltaico.

IPPO ENGINEERING PER L’EFFICIENZA ENERGETICA E LE RINNOVABILI

IPPO Engineering, dal 2004 nel business della blue technologydelle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica, ha progettato e installato decine di impianti fotovoltaici su capannoni, terrazze, pensiline e tetti, svolgendo consulenze per l’efficienza energetica in aziende sul territorio siciliano e non solo, tra cui l’importante impianto di geotermia in Sicilia a Letojanni (ME).

Visita il nostro Journal per conoscere il mondo dell’efficienza energetica e restare aggiornato sulle news di settore.

Condividi questa notizia:

Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp